Gallery

Seminare il Futuro | 18 ottobre 2020

BIOFACH SI CONFERMA LABORATORIO DI IDEE ED INNOVAZIONE NEL MONDO DEL BIOLOGICO

AVANTI TUTTA CON IL BIOLOGICO!  BIOFACH SI CONFERMA LABORATORIO DI IDEE ED INNOVAZIONE NEL MONDO DEL  BIOLOGICO E DA’ PIU’ SPERANZA NEL FUTURO!  

Siamo di ritorno da Biofach 2020 con un bilancio che fa ben sperare per lo sviluppo e la sostenibilità del biologico. Da quasi trent’anni Graziano Poggioli partecipa all’evento, da quando si svolgeva a Francoforte, e ricorda con piacere gli incontri, la condivisione  ed il confronto con altri pionieri del biologico quali Girolomoni, la Cooperativa Iris, Olio Gabro, Caffè Salomoni, Guerzoni e molti altri. Graziano riscontra ora che tanta fatica e tanti sforzi, e talora l’andare contro corrente, ha prodotto buoni frutti. Rileva infatti una straordinaria sensibilità ed attenzione, che hanno visto la partecipazione di ben 3.792 espositori provenienti da 110 paesi e di oltre 47.000  professionisti del settore provenienti da 136 paesi; questi sono stati conquistati dai nuovi sviluppi, tendenze e innovazioni da tutto il mondo del biologico. 

Quest'anno i primi cinque Paesi per presenza di visitatori sono stati Germania, Austria, Italia, Francia e Paesi Bassi, a testimonianza di una consapevolezza ormai consolidata anche nei paesi più industrializzati della necessità di mantenere, pur con una innovazione rispettosa della natura, le più sane forme di agricoltura e di allevamento. 

E con ben 10.000 partecipanti, il congresso di accompagnamento ha confermato che BioFach è un evento importantissimo  non solo per la promozione del mercato del  biologico, ma anche per il trasferimento di conoscenze e di quel patrimonio culturale frutto di 10.000 anni di storia, che ha consentito all’ecosistema che ruota attorno al bacino del Mediterraneo di essere uno dei più ricchi di biodiversità.  

Santa Rita Bio Caseificio Sociale 1964 contribuisce a salvare la biodiversità con il progetto “SALVIAMO LA VACCA BIANCA MODENESE (Presidio Slow Food)”, che con il solo suo latte “FA” l’unica Forma al giorno di Parmigiano Reggiano Biologico di Vacca Bianca Modenese (Presidio Slow Food).  

Santa Rita Bio con i suoi  allevatori, ha sempre creduto e continua a credere che il BIOLOGICO PIACE ALLA NATURA; l'impiego di tecniche tradizionali, in armonia con i cicli della natura, senza l'utilizzo di ogm e di prodotti chimici di sintesi come fertilizzanti, diserbanti, ecc. favorisce il rispetto dell'ambiente, degli animali e delle persone.  Santa Rita Bio, mette a disposizione la sua esperienza trentennale di Agricoltura ed Allevamenti Biologici: coltivare ed allevare con metodo biologico è sinonimo di qualità e di uso responsabile delle risorse della terra, e questo riguarda tutti noi. (Antonella Miotto)

11 e 12 gennaio 2020 - The Food Hub Bruxelles - Belgio

Ed ecco a voi Graziano Poggioli di Santa Rita Bio Caseificio Sociale 1964, che si prepara per l'apertura spettacolare di una forma di Parmigiano Reggiano DOP Biologico, di Vacca Bianca Modenese - 26 mesi - Presidio Slow Food, il Re dei formaggi, a Brussels in Belgio, in occasione dell'inaugurazione del nuovo negozio di The Food Hub Wolvengracht Brussel, all'insegna della sostenibilità, dell'essere in rete tra produttori, rivenditori e clienti!  

21-12-2019 Taglio della Forma da AmodoBio nel Mercato Storico Albinelli - Modena

Grande partecipazione anche al Mercato Storico Albinelli a Modena dai fantastici Andrea, Ettore, Alessio e Silvia di AmodoBio (Selezione dei migliori prodotti naturali, artigianali da agricoltura biologica e biodinamica), dove Graziano Poggioli con la collaborazione di Daniele Reponi (il re dei panini) abbiamo aperto una forma di 44 mesi di Parmigiano Reggiano DOP Biologico di Bianca Modenese (Presidio Slow Food). Sono stati molto apprezzati gli Auguri di Natale con degustazione! 

20-12-2019 Taglio della Forma al NaturaSì - Ariele di Conegliano - TV

SPETTACOLARE APERTURA A 6 MANI DELLA FORMA DI PARMIGIANO REGGIANO BIOLOGICO DI BIANCA MODENESE (Presidio Slow Food) di 124 mesi di stagionatura. La crosta della Forma, di 10 anni e nata l'11 agosto del 2009, ha dato filo da torcere. L'apertura ha visto impegnati il maestro Graziano Poggioli con i fantastici Marta e Miro del NaturaSì Conegliano - Ariele; ma svelato il tesoro è stato uno spettacolo, una meraviglia ai nostri occhi per il colore dorato, all'olfatto per il profumo che ha avvolto tutti, al palato ed alle papille gustative; una vera esperienza sensoriale! "PERFETTA" hanno detto gli esperti presenti e che dire? L'eccellenza Italiana, le cose buone fatte con passione, con amore, con la cura su tutta la filiera, ripagano! Un grandissimo grazie a tutto lo straordinario staff del NaturaSì Conegliano - Ariele. Nella foto in basso a dx: da sinistra il Bio Cuoco Giovanni Montanari, Giovanni Bottos di NaturaSì Conegliano, il maestro del taglio della Forma Graziano Poggioli e Marta Piccin di NaturaSì.